per le biblioteche
home
home
 
ricerche
ricerche
 
vetrina
vetrina
 
anteprime
anteprime
 
proposte
proposte
 
statistiche
statistiche
 
reference
reference
 
periodici
periodici
 
bibliografica
bibliografica
 
user name:  password:  
 
Leggere srl
passione & competenza


Benvenuti nel sito di Leggere dedicato alle biblioteche.
L'accesso per la consultazione del catalogo e lo stato di avanzamento delle prenotazioni è riservato ai soli utenti registrati. Per eventuali informazioni scrivere a commerciale@leggeresrl.it.

***Vi segnaliamo che il sito è ottimizzato per i seguenti browser: Internet Explorer 10, Chrome, Mozilla Forefox e Safari. Con versioni precedenti di Internet Explorer potrebbero esserci problemi di visualizzazione. Consigliamo a tutti l'utilizzo di Chrome che, inoltre, è al 99% utilizzabile anche da utenti che hanno limitazioni di rete dal proprio amministratore.

In Evidenza

"Immersi nelle storie. Il mestiere di raccontare nell'era di internet, Frank Rose"


Cosa accade quando gli spettatori si appropriano di pezzi di trama e cominciano a raccontarli a modo loro? Forse l'arte del narrare è scomparsa?
Nel saggio Immersi nelle storie, edito da Codice, l'"antropologo digitale" Frank Rose (che scrive di new media e del loro impatto sulla società su Wired, Fortune, New York Times e Rolling Stone) racconta come lo storytelling si sia radicalmente trasformato nei tempi di Internet e dei social media.

Questo cambiamento ruota attorno a due concetti chiave: partecipazione e immersività. L’utente si fa protagonista delle storie, come nel caso di Il cavaliere oscuro, preceduto da un fortunato reality game in rete, o di Lost che si è avvalso anche delle idee dei suoi tantissimi fan.

Dice l'autore: "Ogni innovazione comunicativa cambia la struttura e le regole della narrazione, e ogni cambiamento a cui abbiamo assistito ha portato a un grado di coinvolgimento maggiore del destinatario come si è visto con la radio, il cinema e la tv. Grazie ad Internet il processo di interazione è diventato quasi completo, perché il web è un compendio di tutte le forme comunicative, voce, immagini, scrittura. Inoltre, forte dei tanti meandri di connessione, il web stimola l’impresa partecipativa, ovvero chi ascolta non rimane un soggetto passivo, ma si tuffa nella trama divenendo lui stesso un elemento attivo, una sorta di autore. Questo rappresenta la rottura con la canonicità della narrazione".

 
©Leggere srl 2011 - Leggere srl è una società Centro Libri Srl -  Via Per Grumello, 57 - 24127 Bergamo - Tel 035.4243733 - Fax 035.318080 - bibliopolis@leggere.it - P.I. 02511020162